lunedì 30 gennaio 2017

Note on " Nude d'art " Photo © Francesco Paci Salerno

Il " Nude d'art " parte dal 1300 e accompagna tutta la storia delle arti figurative, la centralità dell'immagine diventano le posture, la fisicità un elemento di studio attraverso le " figure", che come in questo caso anche in assenza di volto comunicano una visione quasi archetipica e collettiva dell'universo donna. Difficile parlare di Nude d'art se non si passa attraverso la conoscenza pittorica e scultorea e lo studio della composizione e della luce. L'immagine non nasce per presentare la sensualità del corpo, la provocazione, l'erotismo ma racconta come citava Vasari " i sentimenti". In questa immagine di Francesco Paci Salerno il suo universo visionario, fatto di attenzione ai dettagli, dai racconti di ombra e luce,presenta la necessità attraverso la fotografia di dare corpo ad immagini interiori, evidenzia quella conoscenza di correlazione corpo, spazio, tempo che sono la base di un immagine artistica. Lontano da tutto quello che è nudo, il nudo artistico racconta la bellezza in senso quasi metafisico,in quella visione di bianco e nero contemporaneo dove l'idea ed il concetto diventano rappresentazione. Antonella Leone

Nessun commento:

Posta un commento