lunedì 20 novembre 2017

Photo © Mohamad Narimi‎

"Photography and Style" by Alberto Buzzanca

Raccontare la bellezza filtrata da uno stile ed una visione personale dell'estetica rende la sua fotografia riconoscibile. Un lavoro di ricerca precede la realizzazione dello scatto che si concentra in primis sul soggetto, un volto bello nella sua naturalezza,senza scatti algidi ed in posa, racconta un fascino che è quel valore aggunto, quella dote innata che lui sa cogliere e narra con una lirica personale, che non seduce banalmente ma incanta. Una seduta di ritratto che è sempre una sfida nella ricerca della rivelazione di un volto, si definisce nella suo lavoro fotografico attraverso la presentazione del vero, inteso come unicità del soggetto come individuo e non come icona,attimi di disinvoltura che lasciano libera espressione alla personalità, che si conferma elemento imprescindibile dal risultato dello scatto.Perchè un volto come un corpo sono la parte visibile che diventa specchio dell'intimo e dell'individuale, se ogni scatto si impreziosice sempre di qualcosa di proiettato del fotografo, il suo lavoro diventa espressione di quell'eleganza stilistica e quella visione del bello che è una sintesi di fattori che rendono singolare il suo operato artistico. Un bianco e nero raffinato, un uso magistrale della luce che si estende alle cornici, isola il volto, esalta le posture e presenta in questi scatti in sequenza un racconto di una seduta di ritratto dove l’abilità del fotografo è portare alla luce quella consapevolezza e spontaneità di una personalità che diventa oltre la bellezza parte protagonista dello scatto. ANTONELLA LEONE.
http://www.albertobuzzanca.net/ https://www.instagram.com/pamphlet4photo

martedì 14 novembre 2017

"Nude Art" Photographer Adolfo Valente _ Model Raissa

Un ritratto che diventa espressione di quella decostruzione della "fisicità professionale" un nude art dove cade la maschera lasciando protagonismo all'espressione, a quel momento di vuoto ed assenza che diventa contemplazione, il soggetto vibra nella luce come sembra scomparire nell'oscurità. Lo sconosciuto ed il percepito di quell'universo complesso sembra materializzarsi in quel volto, nella bellezza della postura che con la complicità della luce,trasforma in astrazione quella materia che è un'apparenza minimale, in quella dimensione misteriosa che la rende lontana ed intoccabile.Nella scelta compositiva si coglie quella armonia visiva dettata dalla sequenza di mento, spalla e fianco, la bellezza di una schiena che interrompe la nudità con il dettaglio dei capelli, tutti elementi che sono espressione di un estetica strettamente connessa ai ritrattisti pittorici. ANTONELLA LEONE http://www.adolfovalente.com/ https://www.instagram.com/pamphlet4photo/