mercoledì 9 agosto 2017

Photo © Dmitry Chapala

Di fronte ad un immagine come questa si coglie una percezione di mistero, una sensazione di incertezza percettiva. Una mancanza di identità, come di contestualizzazione,affidano il fascino ad uno scenario quasi metaforico,che stimola la fantasia dell'osservatore sulla narrazione e l'intenzionalità della comunicazione. Un processo associativo che investe i dettagli, le ombre, l'evanescenza del soggetto, creano un flusso di emozioni, tutto sembra nascere dal silenzio perdendo l'essenza tipica materiale, guida in una spazio incerto dove chi osserva può leggerci infiniti scenari possibili. Antonella Leone

martedì 8 agosto 2017

Photo © Lucilla Illavis Vis‎

"The Room" Photographer Enrico Burani

Da sempre nelle arti figurative l'intimismo ha prediletto la rappresentazione del quotidiano, momenti ordinari che diventano poetica narrativa attraverso lo studio compositivo che ruota attorno al soggetto. Questa serie di scatti presentano una sensualità è affidata ad uno sguardo ad una postura ad un'atmosfera, presentando la reale matrice di questo aspetto della fotografia dove l'elemento che la definisce è la stanza. Lo studio di toni e luce presentano al fruitore un'atmosfera in cui la sensualità si sublima attraverso un'aura meditativa espressa dallo sguardo,dalla percezione dell'assenza da altro che dal soggetto, dalla costruzione di attimi che hanno il sapore di momenti rubati. Potenza dell'immagine e virtuosismo tecnico inteso nella rappresentazione della veridicità della scena, sono il suo talento ed il suo segno distintivo. Antonella Leone.

martedì 25 luglio 2017

Photo © Enrico Burani _ Model Carola Ci

"Portrait Visions" Photographer Antonio Cirillo _ Model Giuditta Camilla

Un ritratto intimo, un linguaggio visivo di matrice classica, un'accurata attenzione a percepire e narrare quella rivelazione che è il mistero di un volto. La ricerca di una bellezza naturale che sappia comunicare con lo sguardo, lo spinge verso la scelta di soggetti di grande capacità espressiva e di comunicazione. In questi scatti le inquadrature esaltano i dettagli, la gestione della luce come il contrasto tonale, esprime la sua intenzionalità artistica, che si rivela all'osservatore in maniera immediata, coinvolgere senza necessariamente sedurre, rappresentare il femminile non necessarimente attraverso la fisicità, lo colloca fra quegli autori per cui il ritratto è un momento relazionale concordato, che ha come fonte di fascino e riuscita una condivisione di intenti sulla funzionalità dell'immagine. Il desiderio e la la capacità di scoprire la bellezza e di costruirla, di cogliere un attimo che unisce naturalità ed artificio è il fascino del suo lavoro. Antonella Leone

domenica 16 luglio 2017

"Arcane and Unveiled" Photographer David Glauso _ Review Visual Art Antonella Leone

La gestione di ombra e luce, l’estrema cura e attenzione al dettaglio, la costruzione della scena e dell’inquadratura, la potenza dello sguardo sono gli elementi che caratterizzano il suo stile. Una ricerca costante che pone in evidenza una visione dualistica della femminilità che metaforicamente si può definire un alternarsi di angelo e demone, una conflittualità che cerca nei volti e racconta con la gestione tonale ed in specie con il protagonismo dell'ombra. Un lavoro fotografico inteso come un momento di sè, del soggetto e di eternalizzazione dell'emozione percepita,quest'ultima diventa effigie di una personale visione generata ed ispirata,una necessita di definire oltre il tempo, quasi un esigenza di fermarlo in quegli attimi rivelatori. Sostenitore della tesi che il ritratto non è solo un gesto estetico ma anche rivelatore, l'autore nella ricerca dello sconosciuto soddisfa la sua intenzionalità creativa. L'esigenza di rappresentare quell'universo donna complesso ed arcano, si coglie perfettamente in questa serie di scatti dove dolcezza, sensualità,provocazione e rivelazione si alternano e trovano la sua sintesi nell'immagine che presenta la sequenza, buio e la luce hanno la stessa potenza narrativa, i cappelli un dettaglio interessante celano la parte più profonda che nel suo immaginario si identifica con l'aspetto dell'ombra in termini psicologici.Ci si chiede se sia un esempio di fotografia introspettiva e intimista, ma questa rimane retorica, l'importante è cogliere quella esigenza di mettere in gioco il proprio mondo emozionale e quello visivo, e questo avviene in un osservazione attenta del suo lavoro con il femminile. Antonella Leone.